Donazione di un dipinto al Museum of Jewish Heritage di New York


La Galleria Caretto & Occhinegro è lieta di annunciare la donazione di un dipinto al Museo of Jewish Heritage di New York. L’atto ufficiale di donazione è avvnuto l’8 febbraio 2017. Il dipinto rappresenta «Un giovane come Bacco” ed è stato realizzato dall’artista olandese Jan Franse Verzijl probabilmente nel 1630.

La donazione è la conseguenza di una collaborazione tra Caretto & Occhinegro e l’FBI, in un progetto più ampio che comprende una serie di restituzioni di arte con l’intento di ricostruire la collezione di Max Stern.

Max Stern fu collezionista e gallerista di fama mondiale che morì nel 1987. Durante la seconda guerra mondiale, Stern fu costretto a fuggire dal regime nazista e trasferirsi in Canada. Durante la fuga, perse la sua collezione privata, parzialmente confiscata e parzialmente venduta sotto persuasione forzosa delle autorità naziste. Dopo la guerra, Stern si impegnò con forza nella ricerca delle opere superstiti della sua collezione e la maggior parte della sua proprietà non è mai stato restituita. Il “Max Stern Restitution Project” è stato istituito dagli eredi di Stern con l’intento di coronare il suo sogno

Durante le ricerche sul dipinto di Verzijl, che è stato regolarmente acquistato da Caretto & Occhinegro, la galleria ha scoperto la storia passata del dipinto, scoprendo che un tempo l’opera  era di proprietà di Max Stern.

Per questo motivo, Caretto & Occhinegro ha scelto di collaborare con FBI al fine di aiutare il “progetto Max Stern”, pienamente convinta che un modo di lavoro “etico” e sensibile alle questioni storiche e sociali sia il futuro di tutte le gallerie che intendono sviluppare un sistema aggiornato e costruttivo di lavoro.